Fino a poco tempo fa, l’agricoltura e con essa la frutticoltura, era considerata come un settore produttivo in cui non esisteva né professionalità e tanto meno programmazione economica.

Con l’avvento delle nuove metodologie e delle nuove tecniche colturali, unite all’apertura

delle frontiere tra i paesi CEE, caduto questo vecchio luogo comune.

L’agricoltura, infatti, deve ormai essere considerata alla stregua di altri settori produttivi.

Si deve quindi, essere in grado di programmare in modo esatto gli investimenti che si effettuano.

Per fare ciò e ridurre al minimo i rischi d’insuccesso, si ricorre al calcolo dei Parametri Economici, secondo i dettami della moderna Scienza Economica.

Alcuni di questi parametri sono: P.R. (periodo di recupero), R.O.I. (Return of Investiment), S.I.R. (Saggio Interno di Rendimento), V.A.N. (Valore Attuale Netto) , ed altri ancora.

La C.A.S.P.A. effettua il calcolo di tutti i parametri di interesse economico che meglio permettono di definire la validità o meno di un piano di miglioramento fondiario.

Questi indici, permettono altresì di scegliere tra due investimenti simili ed alternativi, il più conveniente.